WIKIPEDIA? NO, TRECCANI…/ Wired.it

 

Pesante e polverosa. Sono i due aggettivi che più facilmente accostati alla Treccani , la storica enciclopedia italiana, i cui tomi da oltre 80 anni sono in bella vista nelle librerie di chi può permettersi di pagare migliaia di euro per comprare la summa del sapere. Dalla Rete si alza un coro: ma vuoi mettere con Wikipedia, che si può sfogliare gratuitamente sul web e consente a tutti di partecipare alla creazione del sapere?

Eppure oggi gran parte delle risorse della Treccani sono online, consultabili gratuitamente: la Piccola Treccani, da 15 volumi, il Vocabolario Conciso, le schede biografiche di oltre 75mila personaggi illustri oltre alle voci della nuova mini enciclopedia da due volumi, che in questi giorni debutta nelle librerie. Circa 560mila lemmi, più o meno lo stesso numero  di Wikipedia Italia, aggiornati tempestivamente, se non in tempo reale, con accurate digressioni riguardanti argomenti di attualità. Tutto free.

Francesco Tatò, amministratore delegato dell’Istituto Treccani, fondato nel 1925 da Giovanni Gentile, non si ferma qui e mentre gli editori di tutto il mondo fanno la guerra a Google Books, lui serafico dice: “Se Google mi chiamasse per chiedermi il permesso di digitalizzare e mettere online i 54 volumi della Grande Treccani, accetterei subito’’. Insomma, nessuna paura di diffondere i propri contenuti online e massima apertura al mondo della Rete in nome dell’universalità del sapere.

Il sito dell’enciclopedia è stato lanciato in sordina circa un anno fa ed è ancora in versione beta. Eppure la ricchezza dei contenuti e la possibilità di condividerli in maniera agevole è sorprendente. Una web tv trasmette interviste ad esperti su temi specifici e un forum permette la discussione agli iscritti della community, che possono commentare le voci, segnalare errori e imprecisioni, taggare lemmi correlati, in modo da costruire percorsi di navigazione sugli stessi argomenti.

“Vi dico di più: chi lo desidera può proporci temi da analizzare o inviarci una biografia di un personaggio storico locale, magari poco conosciuto” continua Tatò.  Ovviamente non si pubblica nulla prima che sia stato approvato dal filtro del comitato scientifico. “È una garanzia di attendibilità: non possiamo permettere che gli errori restino online per giorni in attesa che qualcuno li correga” spiega Tatò, che riconosce a Wikipedia il vantaggio di una maggiore immediatezza del linguaggio. “Il nostro rimane un linguaggio accademico, anche se nelle ultime edizioni lo abbiamo reso più accessibile anche ad un pubblico giovane’’. Una toolbar consente a chi lo desidera di avere la Treccani sempre sottomano durante la navigazione web e un aggregatore di notizie  consente di rimanere aggiornati sui temi scientifici caldi.

Chiediamo a Tatò se nei suoi progetti c’è una versione elettronica dell’enciclopedia, sull’onda del fermento che sta provocando nell’editoria italiana l’arrivo di Kindle, l’e-reader di Amazon. “ Non escludiamo nulla, anche se onestamente non riesco a vedere l’enciclopedia letta sul libro elettronico, almeno a breve’’ risponde Tatò.  Intanto però  dalle lavagne elettroniche, con schermo touch e collegamento a Internet, che il Ministero dell’Istruzione ha in progetto di portare nelle aule di tutta Italia, si potrà accedere all’universo del sapere Treccani, con “pillole” multimediali sui più vari argomenti realizzate appositamente per gli studenti. “E’ un progetto in cantiere, per ora non posso dire nulla di più” ha detto Tatò.  Niente male per un’istituzione polverosa come la Treccani…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...