Il vulcano fa esplodere il carpooling / Wired.it

Il vulcano fa esplodere il carpooling

La riscossa del passaggio parte dal web. Piantati a terra dal blocco dei cieli, i viaggiatori hanno riscoperto quella pratica resa mitica da Jack Kerouac che con il suo On the road ne ha fatta una vera filosofia di vita. Niente pollice alzato ai bordi della strada, però. Semmai le dita sono impegnate su tastiere e trackpad di smartphone e netbook, in queste ore vere e proprie ancore di salvezza per passeggeri disperati. Perché lo strappo, nel 2010, si chiede online.

Le piattaforme di carpooling, che consentono ai viaggiatori di condividere il viaggio in auto previo il pagamento delle spese, in questi giorni stanno conoscendo un vero e proprio boom di accessi e di richieste di aiuto da parte di chi deve assolutamente arrivare a destinazione. Postoinauto.it parla di un 50% di contatti in più, mentre passaggio.it ha registrato una crescita del 30%, con il 70% delle offerte per Roma, Torino e Bologna per oggi già prenotato.

Il meccanismo del carpooling online è semplice: chi ha in programma un viaggio in auto ed ha dei posti liberi a bordo, inserisce sul web l’annuncio di viaggio, precisando luogo e ora della partenza, destinazione e numero di sedili disponibili. La maggior parte delle piattaforme di carpooling, poi, danno la possibilità a chi cerca un passaggio di valutare l’affidabilità di chi lo offre, grazie al giudizio di chi ha usufruito del servizio in passato, e permette alle donne che vogliano sentirsi più sicure di scegliere di salire su un’auto tutta al femminile.

I prezzi – assicurano da postoinauto.it sono competitivi rispetto al treno – e soprattutto rispetto alle forme di noleggio improvvisato di pullman da parte di viaggiatori disperati, di cui hanno raccontato i giornali in questi giorni, e pure alle offerte dei tassisti, tra i pochi ad averci guadagnato dal caos di questi giorni.

In più, aggiungiamo noi, con il carpooling si può davvero condividere l’esperienza di viaggio, recuperando una qualche forma di socialità con i compagni di avventura, qualcosa che si vede sempre meno negli asettici scompartimenti del Frecciarossa o a bordo di un volo. Consoliamoci così…

LEGGI L’ARTICOLO SU WIRED.IT

Advertisements

Una risposta a “Il vulcano fa esplodere il carpooling / Wired.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...