IL MONDO

  

 

CLICCA QUI PER VEDERE LA GALLERY DEGLI ARTICOLI SCRITTI PER LA SEZIONE HI-TECH

 

—————————————————————————

9 maggio 2008

I MAGNIFICI 7

cover 09 05 2008

SERVER PARCHI PER PICCOLE AZIENDE

Server parchi per piccole aziendeNella scelta dei server le piccole e medie imprese sono sempre più esigenti, anche in fatto di consumi. Con l’ultima generazione di macchine, Con la nuova generazione di macchine, Dell ha cercato di venire incontro a queste richieste  con i nuovi modelli PowerEdge R300 e T300, che promettono prestazioni, affidabilità ed ampia disponibilità di memoria ( gino a 24 gigabyte ) mantenendo costi contenuti. In particolare, il modello R300 consente un risparmio dei costi energetici, grazie alla modelsta richiesta di watt. Dotati dei processori one socket quad core più veloci del settore, i server R300 e  T300 sono disponibili a partire rispettivamente da 829 e 749 euro.

  

  

  

25 aprile 2008

VIVA LE GABBIE (SALARIALI)

cover 25 04 2008

Ecco il nuovo computer da guardia

ECCO IL MINICOMPUTER DA GUARDIA

Gestire i dati in piena sicurezza: ora aziende e  professionisti hanno a disposizione un minicomputer a  guardia del  pc. Si chiama Yoggie Gatekeeper. è  prodotto in Israele ed è da poco arrivato sul mercato. Ha le dimensioni di una pen-drive Usb ed è in grado di verificare il traffico dati in entrata. E’ dotato di due porte Ethernet,e nonostante la sua estrema compattezza, si tratta di un vero computer, con processore Intel a 520 MHz, 256  Mbyte di Ram e sistema operativo Linux. Al suo interno ci sono una serie di applicazioni che proteggono da virus, spyware, phishing. Se vengono ravvisate anomalie, l’utente viene avvertito e può bloccare i dati in ingresso. Oltre alla versione standard, sono disponibili  modelli in grado di proteggere più macchine collegate tra di loro.

 

Firefox avanza tra gli utenti corporate

FIREFOX AVANZA

TRA GLI UTENTI CORPORATE

Firefox si espande anche tra gli utenti business. A dieci anni dal rilascio del codice sorgente da parte di Mozilla,  il programma opensource per navigare in Internetsi conquista uno spazio anche nelle aziende. Lo conferma un’ indagine condotta dalla statunitense Forrester, società indipendente di ricerche di mercato, su 50 mila utenti aziendali: secondo i dati,  nel 2007 le imprese che hanno scelto Firefox  sono il 18% e la percentuale di preferenza rispetto agli altri browser è raddoppiata. Se si considerano anche gli utenti consumer, Firefox arriva al 21% in America e il 30 % in Europa ed Oceania.  Nel mercato mondiale, il leader rimane Internet Explorer di Microsoft con il 79%, mentre Opera e Safari, i due restanti competitor, insieme raggiungono appena il 3%.

 

 

 

18 aprile 2008

LA SFIDA

cover 18 04 2008

Pagine sotto la lente di Bluecoat

PAGINE SOTTO LA LENTE DI BLUECOAT

Il servizio Webpulse per scovare siti potenzialmente pericolosi

 Cento milioni di richieste al giorno per valutare la sicurezza di siti web sconosciuti: sono questi i numeri di Webpulse, servizio  della società americana Blue Coat che valuta in tempo reale i nuovi siti e mette in guardia dalla potenziali minacce. Non tutti i www sono uguali e dietro molti di essi apparentemente  innocui possono nascondersi trappole letali per i navigatori. Ecco perché sono sempre di più le aziende  e gli enti statali che acquistano servizi di  web security, come Webpulse .  Il servizio analizza gli url e se uno di essi non è presente nel database valuta la pagina richiesta avvalendosi della tecnologia DRTR (Dynamic Real-Time Rating), in grado di classificare i siti nuovi o poco conosciuti nel momento stesso in cui vengono richiesti, proteggendo da malware, botnet e phishing. Tutto questo con un tempo medio di risposta di 100 millisecondi.

E-mail? Meglio quando è free

Marketing1 Poche imprese utilizzano il dominio

E-MAIL? MEGLIO QUANDO E’ FREE

Mail aziendali? No, grazie. Soprattutto tra i liberi professionisti è ancora forte la tendenza a non considerare la posta elettronica, e in generale il web, come un’opportunità di miglioramento della propria attività. Lo rivela un report sugli account di posta nel mondo dell’impresa stilato da  Bancomail, società specializzata nella fornitura di elenchi e liste e-mail delle aziende italiane ed estere. Dall’indagine, condotta su oltre 400.000 aziende,  emerge che il 21% delle  imprese adotta ancora indirizzi di posta forniti gratuitamente dai provider nazionali Il 9,8% delle aziende, pur essendo proprietaria di un dominio (www.azienda.it)  continua ad utilizzare account gratuiti . La percentuale di account free sale nei liberi professionisti:  il 51, 3 % degli oltre 45 mila commercialisti, avvocati, medici, ingegneri, consulenti del lavoro e aziendali presenti nel campione si rivolge a provider di posta gratuiti e addirittura l’8% divide con uno più colleghi l’indirizzo di posta free.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...